La Cappella degli alpini 
 
 
 
 
 
La cappella 'd Rocc, ora cappella degli Alpini, è situata in mezzo ai vigneti, nel punto di confluenza della strada comunale che da Parella sale a Loranzè e la vecchia strada che conduceva a Colleretto Giacosa.
Era una cappella privata e la sua denominazione originaria derivava dal fatto che essa faceva parte del fondo appartenente alla cascina " 'd Rocc". 
Non si è sicuri della sua data di fondazione, ma nella relazione della visita pastorale del 1652 si afferma che esisteva una lapide, murata sul frontespizio della cappella, con incisa la data del 4 agosto 1632, probabile data di edificazione. Nella stessa relazione si afferma che la cappella misurava sei piedi per cinque ed il pavimento era in terra battuta, ma il suo stato di conservazione era già precario: la porta d'entrata non chiudeva del tutto, alcune piante di vite, appoggiate ai muri, risalivano fino al tetto e ne deturpavano la facciata. 
La cappella non aveva redditi e la messa veniva officiata sporadicamente per le offerte dei fedeli. 
L'incuria la portò rapidamente in rovina e nel 1699 fu interdetta al culto per motivi di sicurezza. Nel '700 vennero raccolti fondi e venne riedificata e continuò ad essere di proprietà della cascina 'd Rocc.  
In tempi recenti è stata restaurata dai soci della sezione alpini "Malvezzi" di Parella ed è così diventata la "cappella degli Alpini".